CAMPO delle MURA Rosso Piceno DOC Superiore

16,86 €

Etichetta di punta fra i Rosso Piceno Superiore

Uno dei vini delle Marche premiato nel 2016 dalle più prestigiose Guide Italiane ai vini

Tipo: vino rosso fermo
Denominazione: Rosso Piceno DOC Superiore
Uvaggio: 70% Montepulciano e 30% Sangiovese

Ubicazione: in località Campo delle Mura tra i Comuni di Acquaviva Picena e Monteprandone, al centro dell’area di produzione del Piceno superiore
Suolo: di origine sedimentario marino alluvionale del plio-pleistocene e miocene, con prevalenza di sabbia e pietra e frequenti affioramenti di ammoniti e fossili marini di epoca preistorica.
Esposizione ed altitudine: sud, sud-est ad un’altitudine di 260 m.
Sistema d’allevamento: contro spalliera e doppio guyot
Densità d’impianto: 2.200 a 4.000 piante per ettaro
Resa per ettaro: 60 q. d’uva controllati tramite la riduzione del carico gemme ed il diradamento dei grappoli all’invaiatura

Vendemmia: la raccolta delle uve a maturazione tardiva vengono vendemmiate manualmente, selezionando i grappoli migliori, e lavorate immediatamente con diraspatura e pigiatura soffice

Vinificazione: in serbatoi di fermentazione di piccole dimensioni con frequenti rimontaggi giornalieri. La macerazione sulle bucce si protrae per molti giorni
Maturazione: dopo la svinatura, il vino matura in botti di rovere Allier da 20-30 hl e in barrique per 12 mesi. L’affinamento in bottiglia dura almeno un anno in magazzino termocondizionato

Note di degustazione
Alla vista: i 2 vitigni si fondono nel colore in un profondo e cristallino rubino sfumato di granata. La consistenza è di pregio
Al naso: note di viola su base di piccoli frutti maturi di sottobosco, confettura di ciliegia e prugna ne fanno una certa complessità. Ottime la finezza, l’intensità e la lunga persistenza, con precise presenze eteriche e di nobili legni
Al gusto: eccellente l’impatto al palato con ottima sapidità, intensità e persistenza. Buoni e maturi i tannini ellagici da barrique, che equilibrano l’imponenza alcolica. Il finale è avvolgente e vellutato, con perfetto equilibrio fra parti morbide e dure. La buona armonia ne decreta una qualità elegante

Evoluzione: vino di grande spessore e resistenza. Di prima maturazione a due, tre anni dalla vendemmia, sorprende nel tempo, nelle annate di pregio, anche oltre i dieci anni dalla stessa

Abbinamenti: è un rosso piceno di grande razza, merita quindi incontri d’importanza con grandi piatti di carni bovine pregiate, non disdegnando piccioni, anatre, oche, ovini maturi e stagionati caci pecorini. Eccellenti sugli gnocchi in sugo di papera.
Temperatura servizio: 18° C.

Gradazione alcolica: 13,50% vol.

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.