VILLA BIANCHI 2016 Verdicchio di Jesi DOC Classico la tipicità del Verdicchio

8,05 €

Prende il nome da Villa Bianchi, la casa colonica nel cuore del Verdicchio dei Castelli di Jesi, dove la famiglia era solita vinificare le uve del vigneto circostante.

Oggi il Villa Bianchi vuole essere l’espressione di tutta la tipicità del Verdicchio, con le sue note aromatiche di freschezza ed eleganza. Grazie a un’accurata selezione delle uve sul vigneto e all’utilizzo di tecniche di vinificazione che conservano il patrimonio aromatico del vitigno.

Tipo: vino bianco fermo
Denominazione: Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico
Uvaggio: Verdicchio 100%

Prima annata di produzione 1985
Comune/area di produzione Maiolati Spontini – Serra de’ Conti
I vigneti, di età compresa tra i sei ed i trenta anni, allevati a guyot, sono situati nella fascia collinare che va dai 150 ai 300 metri sul livello del mare con esposizione a sud/sud-ovest. La resa media per ettaro si aggira tra i 90 ed i 100 q.li.

La vendemmia è eseguita a mano e, normalmente, si svolge nel periodo che va dalla metà alla fine del mese di Settembre. Viene effettuato un monitoraggio costante delle curve di maturazione, al fine di determinare l’esatta data di raccolta, mirando a conservare, in particolare, un buon patrimonio acidico che rappresenta la base della freschezza di questo vino

Vinificazione dopo una pressatura soffice il mosto fiore viene repentinamente raffreddato per poi essere decantato in maniera statica. La fermentazione alcolica si svolge in serbatoi di acciaio ad una temperatura mantenuta tra 14° e 16°C e si protrae per circa 8-10 giorni. Successivamente il vino non effettua fermentazione malolattica. Tutte le fasi della produzione, dalla raccolta all’imbottigliamento, vengono eseguite in protezione o riduzione, cioè in assenza di ossigeno, al fine di salvaguardare gli aromi primari dell’uva ed avere una maggiore freschezza organolettica. Un breve periodo di affinamento in acciaio, circa 3 mesi, precede l’imbottigliamento sterile ed a freddo.

Note del Winemaker
Di colore giallo paglierino brillante con riflessi verdognoli
Dal profumo intenso e fine, fruttato e floreale
Al gusto esprime una piacevole struttura basata su note sapide e fresche, in cui risalta un finale tipicamente ammandorlato

Abbinamenti antipasti magri, paste e risotti con salse a base di mare; ottimo con pesce grigliato, gratinato o al forno

Bicchiere di servizio calice a tulipano, con i bordi superiori appena svasati, elegante e leggero nelle forme, che consente di concentrare i profumi verso il naso, favorendo la percezione degli aromi delicati e fruttati dei vini giovani
Temperatura di servizio ideale: 8-10°C

Gradazione alcolica:

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.