PIER delle VIGNE 2007 Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore DOC

16,84 €

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore DOC struttura, elegante, adatto ad un lungo invecchiamento. ‘Pier delle Vigne’ è la massima espressione di un Classico Superiore di grande selezione.

Tipo: bianco secco

Classificazione: Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC

Vitigni: Verdicchio 100%

Vigneto: nel comune di Staffolo (AN)
Terreno: di medio impasto sabbioso, argilloso
Esposizione: sud-ovest
Altitudine: 450 m.s.l.m.
Sistema di allevamento: doppio guyot
Età delle viti: 14 anni
Resa per ettaro: 60 ql./ha
Densità d’impianto: 4.000 piante/ha

Vinificazione e maturazione
Vendemmia manuale, in cassette, in più periodi da ottobre, con alta selezione delle uve.
Macerazione a freddo in pressatura Pressatura soffice di uve intere.Fermentazione a temperatura controllata.
Affinamento in barrique per 6-8 mesi con bâtonnage e successivamente in bottiglia per 4 mesi.

Esame organolettico
Colore: Giallo dorato con vivaci riflessi verdognoli
Bouquet: Intenso e persistente, elegante, con sentori di nocciole tostate nel miele, vaniglia, frutti esotici
Gusto: Vellutato, intenso, morbido

Abbinamenti / Si sposa perfettamente con carni bianche: coniglio ripieno con verdure, petto di pollo alle noci, possibilmente evaporate con lo stesso vino; con l’aragosta Thermidor, con gli scampi avvolto nell’indivia Belga, con il caciocavallo, con un pecorino di media stagionatura.
Temperatura di servizio / 10°/12°C

Consumo / Si consiglia di berlo non prima di quattro anni dalla vendemmia, lasciandolo ossigenare, meglio ancora se scaraffato. Il suo optimum è tra i 5 e i 7 anni.

Zaccagnini vini

Storia: Nel lontano 1973 i fratelli Zaccagnini costituiscono la propria azienda agricola, spinti da una vera e propria passione. E' così che Mario Zaccagnini dedica la maggior parte della sua vita a questa attività e riesce a trasmettere la sua stessa passione a sua figlia e a Franco, creando un'azienda totalmente gestita dalla sua famiglia.

Negli ultimi anni, grazie alle sempre più accurate selezioni delle uve, al lavoro di ricerca e alle tecnologie d'avanguardia utilizzate, si sono ottenuti spettacolari miglioramenti della qualità dei prodotti, testimoniati dall'appartenenza dell'azienda alla VIDE "Associazione viticoltori di eccellenza".

Ad oggi la produzione di Zaccagnini è di ca. 325.000 bottiglie l’anno. Da circa dieci anni l’Azienda effettua sperimentazione clonale di vitigni autocotoni, controllo della temperatura di fermentazione, imbottigliamento sterile microbico.
Grazie a questo importante lavoro di ricerca, alle accurate selezioni di uve, e all'ormai grande esperienza nel settore, si sono ottenuti spettacolari miglioramenti della qualità dei prodotti.

Vigneti: Favorevole sono state anche le condizioni climatiche e territoriali: i vigneti della Salmàgina si stendono per 42 ettari nel Comune di Staffolo, Ancona, a 500 metri sul livello del mare. La condizione climatica strategica e il particolare suolo, che in passato vantava la presenza delle saline, unite al duro lavoro degli Zaccagnini hanno permesso di ottenere vini di gran pregio e distinzione. La vigna colora i campi, lasciando gli spazi incolti agli storici ritagli della macchia mediterranea, allineata tutta a ovest, protetta dalla tramontana e dalle insidie del brutto tempo


CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.