Meletti l'aristocrazia dei liquori Italiani

Produttore liquori
SILVIO MELETTI S.R.L.
Zona Industriale Campolungo
63100 - Ascoli Piceno - ITALY
Tel. +39 0736 403493
Fax +39 0736 403516
info@meletti.it
www.meletti.it
Facebook

Quella del distillare l’anice è un’antica tradizione del territorio Ascolano e ancora oggi è comune trovare, soprattutto nel mondo contadino, distillati di anice fatti in casa di apprezzabilissima qualità.
La tradizione ereditata dal passato - La Ditta Silvio Meletti nasce nel lontano 1870 grazie all’operosità e l’ingegno del fondatore, Silvio Meletti. Le radici di questo azienda e del prodotto che ha determinato il suo successo hanno tuttavia origini ancor più antiche. Silvio Meletti proveniva da una famiglia povera e dovette lasciare presto gli studi per aiutare la madre nel lavoro; la madre gestiva un piccolo negozio dove vendeva, tra le tante cose, un distillato di anice fatto in casa che riscuoteva un notevole apprezzamento tra la clientela.
A distanza di più di 140 anni di vita la Ditta Meletti continua ad essere gestita dalla famiglia Meletti che ne è l’unica proprietaria. La gestione avviene in fortissima continuità tra passato e futuro: il punto di forza su cui far leva per affrontare le moderne sfide dei dinamici mercati nazionali ed internazionali è la grande tradizione ereditata del passato. Tutti gli aspetti della produzione infatti sono basati sulle tecniche e ricette elaborate oltre un secolo fa dal fondatore. Il processo produttivo che parte dalla trasformazione delle materie prime e arriva all’invecchiamento del prodotto in grandi botti d’acciaio è rimasto totalmente inalterato conservando tutta l’impostazione artigianale della lavorazione. All’elevata qualità del prodotto frutto della minuziosa tecnica di produzione, all’inalterata forma ed estetica del packaging e alla consapevole importanza del valore del marchio costruito nel corso dei decenni si affiancano le moderne tecniche e tecnologie di imbottigliamento, i nuovi modelli di analisi dei mercati e i nuovi strumenti di marketing e comunicazione.

Come nasce - L'Anisetta Meletti fu ideata e prodotta per la prima volta nel 1870 da Silvio Meletti che perfezionò e migliorò un liquore a base di anice prodotto artigianalmente nella piccola bottega della propria madre. Silvio Meletti postosi in mente di dare al paese un prodotto sempre più fine tale da reggere il confronto delle costosissime anisette estere, si impegnò nello studio di trattati italiani e francesi sulla distillazione e confezione dei liquori fino al punto di far costruire, su sua idea e suoi disegni, un alambicco a bagno maria a lentissima evaporazione onde ottenere un alcoolato il più aromatico possibile 
Rimase assodato che il gusto delicatissimo e lo speciale aroma dell'Anisetta Meletti provenivano dalla qualità dell'anice (Pimpinella Anisum) accuratamente coltivato in determinati terreni argillosi situati intorno ad Ascoli Piceno, favorito da particolarissime condizioni del suolo e del clima. A più di 140 anni di distanza dalla sua prima produzione l'anisetta Meletti viene prodotta con i sistemi studiati ed imposti dal suo fondatore. Il punto centrale della produzione è la distillazione di alcool in presenza di semi di anice. Con distillatori adatti l'anice cede all'alcool la parte aromatica del prodotto. Si ottiene così un liquore alcolico ad alta gradazione denominato "aniciato" che è la base per successive lavorazioni.

Il Caffè Meletti si trova nella città di Ascoli Piceno ed è annoverato nell'elenco dei 150 caffè storici d'Italia. 
Lo stabile si affaccia sulla principale piazza cittadina, piazza del Popolo, accanto a palazzo dei Capitani. L'apertura dell'attività del locale risale agli inizi del XX secolo e fin da allora è stato noto per la sua raffinata ricercatezza. Nella cittadina marchigiana è considerato il ritrovo dei personaggi più illustri, nonché punto d'incontro di cultura e di vita mondana. L'edificio ancora oggi conserva il fascino dello stile liberty